Haifa, 27/03/2006

Dalla Terra Santa:

Speciale giovani:

“cercasi testimoni”

Siamo a metà del nostro cammino quaresimale e a tutti coloro che visitano il nostro sito e leggono le nostre news ed in particolare ai giovani, proponiamo la testimonianza di vita di una giovane sposa che ha avuto la gioia di scoprire la bellezza del Cristo Crocifisso e Risorto tanto da metterlo al centro della sua breve ma intensa vita …

 

Sì cari giovani,

è ormai uno slogan dire: “c’è bisogno di testimoni!”.

Non andate però a cercarli molto lontano, ma aprite gli occhi…li troverete accanto a voi…

Il settimanale cattolico di Mantova, “La Cittadella”, il 27 gennaio c.a. annuncia il ritorno al Padre di una giovane sposa di 26 anni: Fabiana Azzini.

Una giovane piena di vita, affascinata da Gesù Cristo, impegnatissima in Parrocchia a Castelnuovo di Asola.

Ricordate quel gruppo di giovani, che nel 2000 accompagnò a piedi, da Castiglione delle Siviere fino a Roma la pesante Croce che doveva presenziare la GMG del Giubileo? Ebbene, Fabiana era in quel gruppo insieme a Matteo (all’epoca suo fidanzato e non ancora sposo). Al seguito della Croce di Gesù ha camminato  sulle strade d’Italia e idealmente sulle strade del mondo per dire a tutti i giovani che vale veramente spendere la vita per Cristo.

E’ proprio lui, ora, dopo il tragico incidente stradale della sua giovane sposa, a dirci, tra altre bellissime espressioni: “Mi rivolgo ai tantissimi bambini, ragazzi e giovani che ho visto piangere, asciugatevi le lacrime e iniziate a sorridere alla vita, ma con un sorriso sincero, non costruito su inutili ricerche di divertimento e momentaneo piacere. Il sorriso della vera amicizia, della semplicità, dell’essenzialità”…”

Un ultimo pensiero ho il dovere morale di esporre anche agli adulti: amiamo le persone accanto a noi come se fosse l’ultimo giorno che possiamo farlo, siano esse mogli, mariti, genitori, figli, fratelli, sorelle, parenti, amici. Non diamo nulla per scontato…

Grazie a te Fabiana, per le esperienze più felici e più dolorose che abbiamo vissuto: intercedi per noi presso il Regno della Gloria!”

Le vostre sorelle del Monte Carmelo

 

N.B. Noi tutte, vostre sorelle carmelitane scalze del Monte Carmelo, ad una ad una vi auguriamo la pienezza della gioia pasquale, che è l’intima profonda conoscenza di Cristo Gesù: l’amico fedele e il Nostro Salvatore.

La stessa gioia che Fabiana ha scoperto nella sua pur breve vita: quella dell’incontro con Colui che è  l’Unico Maestro, l’Unico Salvatore, l’Unica Sorgente della Pace e della felicità.