Le reliquie di Santa Mariam di Gesu' Crocifisso stanno peregrinando in Medio Oriente e altrove, donando slancio alla preghiera per la pace.

 

La piccola Araba, la santa carmelitana di Betlemme continua a irradiare, soprattutto dopo la sua canonizzazione, avvenuta il 17 maggio 2015. Il pellegrinaggio delle reliquie è un'occasione per diffondere il suo messaggio di preghiera e di carità e per unire fra loro molti costruttori di pace. Hanno già ricevuto la visita, vicino a Betlemme, Beit-jala e Beit-Sahur, in Palestina; poi Ibillin e altre località della Galilea, in Israele, e in Giordania. Sono stati visitati pure il Libano e l'Egitto (poco prima del viaggio di Papa Francesco, nell'aprile scorso) e ultimamente è stato messo in prigramma il Messico!

 

Ovunque, Mariam rinnova il suo messaggio, che non è per nulla complicato: preghiera+amore e carità = Pace. Niente di più semplice da tradurre in tutte le lingue, ma al tempo stesso niente di più difficile da vivere sino in fondo, eppure  nulla di più fecondo per la Chiesa e per il mondo.


 

L'ha pur detto l'Amor: sono luce,

 

quella luce che illumina il mondo

 

se qui in terra la cera e la fiamma

 

son quell'Uno che in cielo si specchia.


(di Angelo Onger, Giornalista)


La mia prima visita al Carmelo di Betlemme risale alla fine degli anni sessanta, quando per la prima volta feci un pellegrinaggio in Terra Santa. Ricordo che fui colpito dal rilievo che aveva una tomba nella chiesa. Chiesi a chi fosse riservata e della risposta trattenni la figura di una monaca carmelitana morta in giovane età, da molti considerata santa.

Nel corso degli anni sono tornato altre volte al Carmelo di Betlemme, sempre attratto da quella tomba, ma senza approfondire la conoscenza di quella monaca araba. Forse perché la mia mente e il mio spirito erano dominati da Elisabetta della Trinità, che continuo ad amare anche perché non la fanno santa e quindi posso continuare a sognare di imitarla (se diventa santa mi mette fuori gioco).


 

La festa in onore di Mariam si stapreparando con molto fervore al Carmelo di Betlemme.
Sara' una grande celebrazione sulla spianata davanti alCarmelo, pure in onore di S. Alfonsina, in ringraziamentoper la canonizzazione.
Saranno presenti il Patriarca, i Vescovidi vari riti, sacerdoti e una folla immensa, perche' Mariamattira i fedeli sempre di piu' al Carmelo di Betlemme.
In Italia, nell'Ordine del Carmel;o, la festa sara' celebrata il25 agosto, come ogni anno.
Siamo liete di proporre per la liturgia  un canto in suo onore.
Il testo delle carmelitane del monastero di S. M. Maddalenade' Pazzi e' gia' ben in evidenza, ma chi vuole ascoltarel'esecuzione dell'inno deve pazientare e si può trovare tutto anche nell'area download di questo sito, dal menù a sinistra.. Buon ascolto e buona esecuzione.